Loading...
Albums 2018-04-19T13:33:36+00:00

Ascolta i brani a breve disponibili su iTunes

Stanno Amandosi

Album: Stanno Amandosi

Li vedi allontanarsi al vento
Mucchi di storie per le strade
Lenti di spalle sulle scarpe pazze
Se ne vanno chissà dove
Tremanti accessi in un batticuore
A dare calci al mare per bagnarsi
Su una panchina al sole
D’inverno arrotolarsi nelle sciarpe
Quelli lontani che parlano a strappi in un gettone…

Come ti va

Album: Stanno Amandosi

Il telefono non suona
più alla stessa ora
e mia madre si lamenta
dice che mi vede pelle e ossa
e senza te…

Dopo di te

Album: Stanno Amandosi

Dopo di te quanto buio che c’è
Dopo di te quanta polvere
Dopo di te quanti inverni ho già pianto
dopo di te quante lacrime…

Amare è

Album: Stanno Amandosi

Amare è toccarsi il cielo su due labbra
Amare è  vedersi anche a luce spenta
Amare è passarsi la stessa caramella
Amare è raffreddarsi a prendere la pioggia…

Fammi vedere

Album: Stanno Amandosi

Dimmi di no se non ti va
Noi andiamo al bar
Dimmi che c’è una bugia
Io ti conosco è?
Inutile che fai la vittima stasera…

Voglio vivere

Album: Stanno Amandosi

Mi hanno detto che si muore
per un buco di solitudine
che due ali di vent’anni
hanno smesso di volare
senza ridere e sentirsi
scoppiare il sole nelle vene.
senza neanche salutare
dirsi “Ciao, ti voglio bene!”

Regolamento di conti

Album: Stanno Amandosi

C’è un regolamento di conti
da saldare se devi pagare
per ogni discorso con troppe parole
messe apposta per non farci mai capire
se non dormi tranquillo
attento a chi bussa
chiedi chi è
non aprire al primo che capita
al primo che c’è…

Parliamo

Album: Stanno Amandosi

Piccole luci piano piano si spengono
come foglie secche appese al cielo cadono
in questa notte zitta zitta di sogni
travestite e promesse
devi ammetterlo hai perso di nuovo cuore…

Come funziona qui

Album: “Dov’è la terra Capitano”

Bisogna avere fede che la fede può aiutare
per mettersi al riparo da sorprese troppo strane
però puoi continuare indisturbato a venerare
in un supermercato il verbo avere…

Dovevo incontrarti

Album: “Dov’è la terra Capitano”

Perché il cuore
da quel fiore reciso che era tornasse orchidea
tra i sorrisi campi elisi
che mi hai mostrato una sera per farci vivere i miei
affinché questi occhi
all’oblio da milioni di anni riavessero la luce
anni fermi come specchi
aspettando il suono di una voce…

La differenza

Album: “Dov’è la terra Capitano”

Ho provato a rimuovere tutto
a strappare deciso il cerotto
un trasloco veloce veloce
dal tuo cuore come da un appartamento
e per non bloccar l’emorragia in corso
non ho mai voluto il tuo fazzoletto
ma sparire sparire sparire
come fosse sufficiente per toglierti da dentro…

Semplicemente Amore

Album: “Dov’è la terra Capitano”

Nasco sempre libera inattesa e timida
affamata e sola senza un colore una bandiera
poi mi libro nell’aria cerco una mentalità
e se ho fortuna contagio la storia…

Quello che rimane

Album: “Dov’è la terra Capitano”

Quello che rimane alla fine di una storia
è un attimo che gira a vuoto intorno alla memoria
quello che rimane di un pugile sfinito
non è il sudore o il sangue ma il tempo sul tappeto…

Ricordami che

Album: “Dov’è la terra Capitano”

Dove la sola certezza che ho
è quella che tutto può cambiare in un attimo
almeno tu fermati
e il mio tentativo di amarmi di più
fallisce ogni volta

Nè mia né tua

Album: “Dov’è la terra Capitano”

L’opportunità di stringerti
non so quante volte è stat qui
ma eravamo talmente ciechi
da guardarci senza riconoscerci
lacrima d’agosto
nel mare non c’è posto sei così grande

Dillo in faccia

Album: “Dov’è la terra Capitano”

Se vuoi perquisirmi l’anima non ho niente da nascondere
sempre ammesso e non concesso che ne ho una
entra e puoi verificare per chi dico ogni preghiera
quel sicario di una lacrima sta scendendo per uccidere
ma evidentemente la sua mano trema
al momento di sparare una pallottola sincera…

Niente fa paura

Album: “Dov’è la terra Capitano”

L’orologio tira dritto a ricordarci che siamo in affitto
e lì negli occhi del tuo vecchio
c’è un avviso affisso d’imminente sfratto
che è così sottile il filo che separa il caso dal destino
e che niente è più vicino del timore di restare solo…

Un giorno di pioggia

Album: “Dov’è la terra Capitano”

Silvia questo mondo qui non ti assomiglia
ma chi ha scavalcato le tue ciglia
a chi lo hai permesso sa la meraviglia che sei che sei…

Perdonami

Album: “Dov’è la terra Capitano”

Con tutte le cose che avevo da dirti
il giorno che mi fossi deciso a cercarti
possibile non mi esca niente
seduto in fondo a una lunga fila di banchi
come fa chi non vorrebbe mai disturbarti
o crede che non serva a niente…